Tromello
Il Comune
Tromello
Dista circa 28 Km da Pavia

Link per Approfondire
La Storia
il nome Tromellum lo si trova già nel 1250 citato tra le terre soggette a Pavia. Nei secoli successivi passò via via sotto il controllo dei Beccaria, cui rimase fino alla morte senza eredi di Agostino nel 1475. Galeazzo Maria Sforza infeudò Tromello al suo musico Cordier, e tre anni dopo (1478) a Carlo di Capo Silvo e successivamente a suo genero Leonardo de Comite. Nel 1535 il feudo fu concesso al conte Massimiliano Stampa, passando dopo la sua morte al fratello Ermes, ai cui discendenti (marchesi di Soncino) rimase fino all'abolizione del feudalesimo (1797).
2459

Visualizzazioni
Informazioni
Luoghi da Visitare
  • • Chiesa Parrocchiale
  • • Chiesa della Confraternita di San Rocco
Dove Siamo
Ottieni indicazioni
Siamo sugli itinerari
La Storia
il nome Tromellum lo si trova già nel 1250 citato tra le terre soggette a Pavia. Nei secoli successivi passò via via sotto il controllo dei Beccaria, cui rimase fino alla morte senza eredi di Agostino nel 1475. Galeazzo Maria Sforza infeudò Tromello al suo musico Cordier, e tre anni dopo (1478) a Carlo di Capo Silvo e successivamente a suo genero Leonardo de Comite. Nel 1535 il feudo fu concesso al conte Massimiliano Stampa, passando dopo la sua morte al fratello Ermes, ai cui discendenti (marchesi di Soncino) rimase fino all'abolizione del feudalesimo (1797).
ACQUISTA LA PAVIACARD