Retorbido
Il Comune
Retorbido
Dista circa 35 Km da Pavia

Link per Approfondire
La Storia
Il nome di Retorbido compare per la prima volta nella donazione fatta dal re longobardo Liutprand al monastero di San Pietro in Ciel D’oro di Pavia , confermata nel 972 da Ottone I. Retorbido è considerata dagli storici l’antica Litubium citata da Tito Livio. Dipendente dal Vescovo di Tortona, Federico I con diploma dell’8 agosto 1164 assegnò Retorbido alla città di Pavia. Retorbido è citato come Riturbium nell’elenco delle terre del contado di Pavia del 1250 come appartenente all’Oltrepò. Nel 1412 il paese fu feudo dei Castellino Beccaria, e a seguito della morte di Giulio Beccaria fu devoluto alla camera di Milano ed infeudato al marchese Corti,.Rimase a questa famiglia fino all’estinzione. Nel 1596 303 abitanti popolavano Retorbido. Nel 1634 venne inserito come appartenente all’Oltrepò nell’elenco delle terre del principato di Pavia. Nel 1743 Retorbido passa sotto il dominio dei Savoia. Il 6 Giugno 1775 viene approvato il regolamento per “le Amministrazioni de pubblici” e si può ipotizzare che Retorbido fosse amministrato da un sindaco e quattro consiglieri componenti il consiglio ordinario. Nel 1805 Napoleone Bonaparte impose la riorganizzazione dell’amministrazione ligure – piemontese e Retorbido venne aggregato al dipartimento di Genova. Con editto del 27 ottobre 1815 Retorbido veniva definitivamente inserito nel mandamento di Voghera e vi rimase fino al 1859 quando, contando una popolazione di 1156 abitanti, entrò a far parte della provincia di Pavia.
Contattaci
2350

Visualizzazioni
Informazioni
Dettagli Aree Camper
Luoghi da Visitare
  • • Chiesa parrocchiale
  • • Chiesa S. Andrea
  • • Oratorio S.Rocco
  • • Palazzo Durazzo Pallavicini (privato)
  • • Fonti di Retorbido
Dove Siamo
Ottieni indicazioni
Siamo sugli itinerari
La Storia
Il nome di Retorbido compare per la prima volta nella donazione fatta dal re longobardo Liutprand al monastero di San Pietro in Ciel D’oro di Pavia , confermata nel 972 da Ottone I. Retorbido è considerata dagli storici l’antica Litubium citata da Tito Livio. Dipendente dal Vescovo di Tortona, Federico I con diploma dell’8 agosto 1164 assegnò Retorbido alla città di Pavia. Retorbido è citato come Riturbium nell’elenco delle terre del contado di Pavia del 1250 come appartenente all’Oltrepò. Nel 1412 il paese fu feudo dei Castellino Beccaria, e a seguito della morte di Giulio Beccaria fu devoluto alla camera di Milano ed infeudato al marchese Corti,.Rimase a questa famiglia fino all’estinzione. Nel 1596 303 abitanti popolavano Retorbido. Nel 1634 venne inserito come appartenente all’Oltrepò nell’elenco delle terre del principato di Pavia. Nel 1743 Retorbido passa sotto il dominio dei Savoia. Il 6 Giugno 1775 viene approvato il regolamento per “le Amministrazioni de pubblici” e si può ipotizzare che Retorbido fosse amministrato da un sindaco e quattro consiglieri componenti il consiglio ordinario. Nel 1805 Napoleone Bonaparte impose la riorganizzazione dell’amministrazione ligure – piemontese e Retorbido venne aggregato al dipartimento di Genova. Con editto del 27 ottobre 1815 Retorbido veniva definitivamente inserito nel mandamento di Voghera e vi rimase fino al 1859 quando, contando una popolazione di 1156 abitanti, entrò a far parte della provincia di Pavia.
La Sagra, a causa della pioggia prevista domani, è stata rimandata al 18 Marzo. La Cena dei rioni è confermata questa sera alle 19:30 Vi aspettiamo, ricordate:

DOMENICA 18 MARZO

Cento Anni di Polentone. Vi aspettiamo in tanti alla sagra della Polenta e Salamini di Retorbido. Non dimenticate

DOMENICA 11 MARZO

100 Anni di Polentone
Giunge quest'anno al suo 100° Compleanno la Sagra più famosa dell'Oltrepò. E' la prima della stagione e festeggia l'arguto Bertoldo che riesce a tener testa con la sua lingua anche al Re Alboino. E Retorbido, che rivendica i Natali di Bertoldo, dedica a lui, alla sua Marcolfa ed al suo Bertoldino, oltre che al Re un monumento in ogni piazza.

A RETORBIDO il 18 MARZO 2018

Dalle 10,00 del mattino bancarelle e prodotti tipici del territorio pavese, sfilata di carri e del corteo di Bertoldo. E da quest'anno a Retorbido si riscoprono i quattro rioni con i nuovi gonfaloni elaborati dai bambini. Dal 100° Polentone nuove idee per i prossimi 100 anni

ALLE 16,00 POLENTA E SALAMINI PER TUTTI

A: Retorbido
Dal 10/03/2018 18:00 Al 18/03/2018 18:00
Incontro con l'Autore
A cura dell'Associazione Retorbido Viva. Storie vere, racconti umoristici, episodi di ordinaria e straordinaria attività giudiziaria capitati in oltre cinquant’anni di carriera nei tribunali e negli studi legali pavesi. «Questo terzo libro, arrivato dopo “Sotto la toga tutto” e “I fusilli del bancarottiere”, – è una sorta di continuazione dei primi due, un’antologia di racconti umoristici e a volte anche un po’ sarcastici ma tutti realmente accaduti in tanti anni di professione.
A: Retorbido - Teatro Comunale
Dal 19/05/2017 21:00 Al 19/05/2017 23:59
99^ Sagra della polenta e Salamini
Organizzata dalla Pro Loco, Domenica 12 marzo, la 99^ edizione della Sagra dedicata a Bertoldo,. Mostre al Teatro, Sbandieratori, Bande musicali, il classico corteo di Bertoldo e l'immancabile distribuzione, nel pomeriggio di polenta e salamini. Per tutto il giorno bancarelle e possibilità di ristorazione presso gli stand delle associazioni e dei negozianti del paese
A: Retorbido
Dal 12/03/2017 10:00 Al 12/03/2017 18:00
Corso degustazione
Corso degustazione con Mario Maffi
A: Retorbido
Dal 02/02/2017 20:30 Al 09/03/2017 23:00
Il Baule della Nonna
Il tradizionale mercatino dell'antiquariato si tiene nel cortile dell'oratorio ogni prima domenica del mese, ad esclusione di gennaio e novembre. Bancarelle con oggetti d'epoca e non solo. Possibilità di scambio. per info 0383374417
A: Retorbido - Chiesa di Sant'Andrea
Dal 05/02/2017 09:00 Al 05/02/2017 19:00
Ciao sono il comune di Retorbido, vieni a vedere il mio primo post sul sito Paviatourism.com
Compila il modulo
capcha
ACQUISTA LA PAVIACARD