Museo Archeologico di Casteggio
Chi Siamo
Museo Archeologico di Casteggio
Il Civico Museo Archeologico di Casteggio e dell’Oltrepo Pavese è nato nel 1974, per volontà di un gruppo di appassionati locali e dell’amministrazione comunale, dopo l’importante ritrovamento di due tombe romane in via Torino. Successive acquisizioni di materiale, in parte frutto di donazioni effettuate da privati, in gran parte risultato di scavi della Soprintendenza Archeologica della Lombardia nel territorio oltrepadano, portarono l’amministrazione comunale ad un primo ampliamento degli spazi espositivi nel 1988. Il Museo attuale è frutto di un ulteriore ampliamento, reso possibile dal completamento del restauro del Palazzo Certosa nel 1999. Grazie ad una nuova convenzione stipulata tra Comune di Casteggio e Soprintendenza Archeologica della Lombardia, è stato possibile acquisire il materiale proveniente dagli scavi più recenti effettuati nell’Oltrepo Pavese. Il Museo è costituito da quattro sezioni: La geologia e la paleontologia La prima sezione raccoglie le testimonianze delle forme di vita, sia marine che terrestri, che hanno preceduto l’arrivo dell’uomo in Oltrepo, pervenuteci attraverso resti fossili di animali e vegetali. La preistoria e la protostoria Dal Neolitico (IV millennio a.C.), con la capanna di Cecima, fino all’arrivo dei popoli celtici (II secolo a.C.), passando per l’età del Rame, del Bronzo e del Ferro, la sezione ospita i reperti (vasi in ceramica, strumenti in pietra, oggetti in bronzo, tra cui si evidenzia una rara testina di epoca celtica) che documentano i primi insediamenti umani in Oltrepo Pavese. L’età romana, tardoantica e medievale In questa sezione, assai ricca di manufatti, sono esposti reperti che attestano l’arrivo dei Romani nel III secolo a.C. in Oltrepo. Numerosi, in particolare, i corredi funerari provenienti dallo scavo della necropoli dell’Area Pleba, riportata alla luce nel 1987 in via Torino a Casteggio. Particolarmente significativi alcuni oggetti in vetro, tra i quali spiccano un calice di produzione renana, un pregiato vassoio realizzato a stampo e un bellissimo specchietto in vetro e stagno. Degni di menzione sono anche diversi reperti in bronzo e in ceramica, come le due statuette che rappresentano Mercurio e Giove, o la patera in terra sigillata dotata di bollo in planta pedis. Le collezioni Questa sezione ospita materiali donati da privati cittadini al comune di Casteggio. Si tratta di oggetti che provengono in parte dall’Oltrepo Pavese e in parte dall’Italia centrale e meridionale (tra i quali un bucchero etrusco e una brocca daunia).
Informazioni
Le Proposte
Contattaci
Sconto Paviacard
50%
6604

Visualizzazioni
Dove Siamo
Ottieni indicazioni
Siamo sugli itinerari
Chi Siamo
Museo Archeologico di Casteggio
Il Civico Museo Archeologico di Casteggio e dell’Oltrepo Pavese è nato nel 1974, per volontà di un gruppo di appassionati locali e dell’amministrazione comunale, dopo l’importante ritrovamento di due tombe romane in via Torino. Successive acquisizioni di materiale, in parte frutto di donazioni effettuate da privati, in gran parte risultato di scavi della Soprintendenza Archeologica della Lombardia nel territorio oltrepadano, portarono l’amministrazione comunale ad un primo ampliamento degli spazi espositivi nel 1988. Il Museo attuale è frutto di un ulteriore ampliamento, reso possibile dal completamento del restauro del Palazzo Certosa nel 1999. Grazie ad una nuova convenzione stipulata tra Comune di Casteggio e Soprintendenza Archeologica della Lombardia, è stato possibile acquisire il materiale proveniente dagli scavi più recenti effettuati nell’Oltrepo Pavese. Il Museo è costituito da quattro sezioni: La geologia e la paleontologia La prima sezione raccoglie le testimonianze delle forme di vita, sia marine che terrestri, che hanno preceduto l’arrivo dell’uomo in Oltrepo, pervenuteci attraverso resti fossili di animali e vegetali. La preistoria e la protostoria Dal Neolitico (IV millennio a.C.), con la capanna di Cecima, fino all’arrivo dei popoli celtici (II secolo a.C.), passando per l’età del Rame, del Bronzo e del Ferro, la sezione ospita i reperti (vasi in ceramica, strumenti in pietra, oggetti in bronzo, tra cui si evidenzia una rara testina di epoca celtica) che documentano i primi insediamenti umani in Oltrepo Pavese. L’età romana, tardoantica e medievale In questa sezione, assai ricca di manufatti, sono esposti reperti che attestano l’arrivo dei Romani nel III secolo a.C. in Oltrepo. Numerosi, in particolare, i corredi funerari provenienti dallo scavo della necropoli dell’Area Pleba, riportata alla luce nel 1987 in via Torino a Casteggio. Particolarmente significativi alcuni oggetti in vetro, tra i quali spiccano un calice di produzione renana, un pregiato vassoio realizzato a stampo e un bellissimo specchietto in vetro e stagno. Degni di menzione sono anche diversi reperti in bronzo e in ceramica, come le due statuette che rappresentano Mercurio e Giove, o la patera in terra sigillata dotata di bollo in planta pedis. Le collezioni Questa sezione ospita materiali donati da privati cittadini al comune di Casteggio. Si tratta di oggetti che provengono in parte dall’Oltrepo Pavese e in parte dall’Italia centrale e meridionale (tra i quali un bucchero etrusco e una brocca daunia).
Le nostre Foto
Letio Magistralis
A partire dalle 20,30
A: Casteggio, Certosa Cantù
Dal 20/01/2016 00:00 Al 20/01/2016 00:00
Il prossimo 20 Gennaio Vittorio Sgarbi terrà una letio magistralis sul volume "Il Tesoro d'Italia"
In Certosa con l'Autore
Potete credere per principio a Latorre e Girone quando dicono: «Siamo innocenti». Potete, sempre per principio, non credergli. Potete considerare le contraddizioni dell’indagine indiana importanti, oppure marginali. Ma chiedetevi: com’è possibile che dopo tre anni e mezzo i due marò non siano stati ancora rinviati a giudizio?
A: Casteggio, Certosa Cantù
Dal 29/11/2015 17:30 Al 29/11/2015 20:30
L'ultimo Inverno
Presentazione del libro "L'Ultimo Inverno" di Mariella Franchini. Stori di una famiglia nell'Oltrepo Pavese in guerra.
A: Casteggio - Palazzo Certosa Cantù
Dal 08/11/2015 15:30 Al 08/11/2015 20:00
La Magia dell'Argilla, laboratorio didattico di ceramica per ragazzi e genitori. Il 20 Settembre al Palazzo Certosa Cantù
La Magia dell'argilla
Laboratorio didattico di ceramica per ragazzi e genitori
A: Casteggio - Certosa Cantù
Dal 20/09/2015 16:00 Al 20/09/2015 21:00
Storie di Città tra cielo e terra
A: Casteggio - Certosa Cantù
Dal 06/06/2015 01:00 Al 06/06/2015 01:00
CIBARIA
Dalla Tavola della Roma Antic agli chef Programma Sabato 6 giugno 11,00 Inaugurazione mostra STORIE DI CITTÀ TRA CIELO E TERRA 15.00 Inaugurazione MOSTRA SCUOLE MEDIE 15.00 Apertura BOOK SHOP FELTRINELLI 15.00 - 19.00 Apertura DEGUSTAZIONI 16.30 - 18.00 Convegno: NON DI SOLO PANE 16.30 - 18.00 VISITE GUIDATE MUSEO con degustazione 19.00 APERICENA 21.00 Presentazione Libro: CALLIGARO MASTERCHEF Domenica 7 giugno 11.00 - 19.00 Apertura DEGUSTAZIONI 11.00 Apertura BOOK SHOP FELTRINELLI 12.00 APERITIVO I PRANZO 15.30 - 16.30 DAVERIO racconta: A TAVOLA CON I ROMANI 16.30 - 17.00 Spettacolo LICEO FOSCOLO 16.30 - 18.00 LABORATORIO PER BAMBINI 16.30 - 18.00 VISITE GUIDATE MUSEO con degustazione 18.30 DAVERIO racconta: IL VINO, RACCONTI D’ARTE 19.30 APERICENA SATYRICON. Teatro e Musica
A: Casteggio - Certosa Cantù
Dal 06/06/2015 01:00 Al 07/06/2015 01:00
Conferenze di Primavera
SS Gervasio e Protasio: un monastero di confine al termine un piccolo rinfresco
A: Casteggio Sala sotterranea del Palazzo Certosa Cantù
Dal 26/04/2015 17:30 Al 26/04/2015 01:00
Ciao sono Museo Archeologico di Casteggio, vieni a vedere il mio primo post sul sito Paviatourism.com
Compila il modulo
capcha
ACQUISTA LA PAVIACARD