GLI ITINERARI

Per Borghi e saliscendi
Per Borghi e saliscendi
Itinerario montano in Oltrepò Pavese: Partiamo da Varzi di probabile origine ligure noto dal 993, quando era possesso dell'abbazia di San Colombano di Bobbio. Strumento principe di questa zona è il piffero appenninico che accompagnato dalla fisarmonica guida le danze e anima le feste. Raggiungiamo la frazione Cella per la visita al Tempio della fraternità e attraversata Casanova Staffora saliamo a Pian dell’Armà/Passo del Giovà, valico dell'Appennino ligure che mette in comunicazione la valle Staffora (Lombardia) con la val Boreca (Emilia-Romagna) e la val Borbera (Piemonte). Da qui, risalendo per Cima Colletta, un tempo località sciistica, arriviamo a Brallo di Pregola, abitato nella preistoria e poi passato nei possedimenti dell'Abbazia di San Colombano di Bobbio, fondata da San Colombano nel 614. Scendiamo verso S. Margherita Staffora e risaliamo al Passo Penice, valico dell'Appennino ligure che mette in comunicazione la valle Staffora (Lombardia) con la val Trebbia (Emilia-Romagna) per raggiungere, dopo Romagnese, Zavattarello, antichissimo feudo dell'Abbazia di San Colombano di Bobbio ed il cui toponimo deriva dall’attività prevalente nel borgo nel corso dei secoli: quella del ciabattino. Infatti il volgare savattarellum indica il luogo dove si confezionano le ciabatte. Tempo necessario: 2 giorni con spostamenti in automobile.

NEWS DEI PARTNERS

CONTATTI

Compila il form qui accanto per metterti in contatto con noi. Saremo felici di darti tutte le informazioni per muoverti al meglio sui nostri itinerari.
Seguici anche su:
capcha
ACQUISTA LA PAVIACARD